§§ geoTextTitle §§

§§ geoLinkText §§

Autobus per e da Termoli da 5€

Comfort a bordo

Tutti i nostri autobus sono dotati di sedili ampi e comodi, wc a bordo, Wi-Fi gratuito e prese di corrente.

Servizi a bordo

Bagagli

Tutti i passeggeri possono viaggiare con 1 bagaglio a mano e 1 bagaglio da stiva (max 80 x 50 x 30 cm).

Informazioni aggiuntive
Pagamenti rapidi e sicuri

Pagamenti rapidi e sicuri

Disponiamo dei seguenti metodi di pagamento Paypal, Visa and mastercard, postepay, and cash.

Prenotazione

97% di clienti soddisfatti!

Elevati standard qualitativi, professionalità e tratte imbattibili rendono i nostri clienti soddisfatti!

Recensioni dei clienti

Informazioni importanti su Termoli

Biglietti autobus a partire da 5€
Numero di collegamenti da Termoli 65
Numero delle fermate autobus a Termoli 1
Paese Italia

Scopri Termoli grazie ai consigli di Laura

Laura Dopo essere nata e cresciuta ad Asti ed aver girovagato un po’ per studio, un po’ per diletto, sono atterrata a Berlino, dove attualmente vivo e lavoro nel mondo del marketing online. Mi piace viaggiare, disegnare, “biodanzare”, leggere, e giocare a pallacanestro. Sogno la Patagonia e le terre remote e sono convinta che un giorno non troppo lontano mollerò tutto per andare a vivere in una estancia della pampa cilena! Al momento gestisco un paio di siti dedicati agli eventi, tra cui Eventicapodanno.com.
Asti
30 anni
Backpacker

Scopri di più su Termoli

Informazioni generali su Termoli

In un lembo di terra racchiuso tra Abruzzo, Lazio, Campania e Puglia, e bagnato dal Mare Adriatico, si trova il Molise, definita da alcuni la regione italiana che “non esiste”. Così viene chiamata da chi non la conosce, da chi non sa che le sue montagne e la sua costa non hanno nulla da invidiare ai più rinomati monti abruzzesi e ad alle più meridionali spiagge pugliesi.  Il Molise esiste eccome ed è facilmente raggiungibile con gli autobus di Flixbus. Durante una visita a questa regione scoprirete angoli inesplorati che colpiscono per la loro semplicità e per un’attività turistica poco frenetica, ma non per questo meno ricca di aspetti culturali e di una frizzante vita notturna. Un buon punto di partenza per esplorare il Molise è la città di Termoli, di cui vi parlerò oggi. Termoli è una cittadina che si affaccia sul Mare Adriatico ed è la seconda città per numero di abitanti sia del Molise che della provincia di Campobasso. Può essere raggiunta con i nostri pullman da ben 56 località italiane e straniere. La città, il cui paesaggio ricorda a molti scorci dell’odierna Grecia, è divisa in una parte nuova ed una vecchia. La zona antica della città, che si affaccia sul mare ed è conosciuta come Borgo Antico, è separata dalla zona nuova da una cinta muraria e dal castello. Situata ad un'altezza massima di 178 metri sul mare, Termoli è caratterizzata da un clima mite e tipicamente mediterraneo. La città è inoltre una delle sedi dell'Università del Molise. Le facoltà di Economia e Ingegneria trovano la loro sede in un complesso moderno a pochi passi dal mare, mentre la facoltà di Medicina ha sede nelle strutture dell'Ospedale civile "San Timoteo”.

Giro turistico di Termoli

Il simbolo di Termoli è il Castello Svevo, situato nel Borgo Antico e costruito dai normanni attorno all'XI secolo su quella che un tempo era una torre longobarda. Il Castello si dice "Svevo" poiché fu Federico II di Svevia a ristrutturarlo e a modificarlo in seguito ad un distruttivo attacco da parte dei veneziani avvenuto nell’anno 1240. Le stradine e i vicoletti che caratterizzano il Borgo Antico regalano ai visitatori scorci da cartolina che ben si prestano ad essere fotografati, soprattutto alla luce del tramonto. Durante una passeggiata al Borgo Vecchio non può mancare una sosta al "rejecélle", uno dei vicoli più stretti d'Italia - se non addirittura il più stretto - la cui larghezza varia dai 33 ai 50 cm.  Sulla città di Termoli svetta poi la Cattedrale di Santa Maria della Purificazione, dallo stile romanico pugliese, la quale custodisce i corpi dei Santi Patroni della città: San Basso (festeggiato il 3 agosto) e San Timoteo. Poco fuori Termoli potrete invece visitare la Torre della Sinarca, una delle torri difensive del Regno di Napoli. Questi edifici storici sono facilmente raggiungibili a piedi dalla fermata di Flixbus, situata al terminal degli autobus. Nei mesi estivi il mare diventa protagonista assoluto della città. In questa stagione la città pullula di bagnanti, studenti universitari che si rinfrescano tra un esame e l’altro, e turisti che passeggiano per le vie soleggiate che costeggiano il mare.

Termoli : Cultura e Storia

Le prime testimonianze di vita a Termoli risalgono all’età preistorica, alla quale fanno riferimento alcune necropoli ritrovate in zona. Anche i romani scelsero questo angolo del Molise come luogo di insediamento e vi ci costruirono numerose ville.  Nel tardo Impero, a causa delle incursioni barbariche, Termoli cadde in declino e la popolazione decise di ritirarsi sempre più verso il promontorio, così da facilitare la difesa in caso di attacco. Tra gli edifici più importanti che vennero eretti in epoca antica, più precisamente intorno al XII secolo, ricordiamo la Cattedrale, la quale divenne il primo centro focale del borgo.  Con il passare degli anni Termoli divenne sempre più importante, tanto da divenire sede vescovile. La città raggiunse in questa epoca il suo massimo splendore, che durò sino alla fine del XIII secolo. Nei secoli successivi, tra incursioni di pirati turchi e terremoti, la città cadde in declino. Solo con l'arrivo dei Borbone la città riacquistò parte del suo antico splendore, anche grazie alla possibilità, concessa dal re, di poter espandere la città anche fuori dalla cinta muraria. Il dialetto parlato a Termoli presenta somiglianze sia con il foggiano che con i dialetti vicini dell'Abruzzo meridionale. Il dialetto termolese si differenzia molto dai restanti dialetti molisani. Si pensa che ciò sia dovuto alla collocazione della città, più verso il mare che verso i monti.  La cucina della zona è ricca e saporita, il pesce è emblema della città, grazie alla vicinanza del mare ed alla pesca, che rallegrano la vita cittadina. Il piatto locale “U' bredette alla termolese” ne è un tipico esempio. Si tratta del tipico pasto serale del pescatore che tornava a casa dopo una faticosa giornata di lavoro in mare aperto. “U' bredette” è un brodetto povero, che presenta diverse varietà di pesci dalle dimensioni minute.

Vita notturna a Termoli

Non abbiate fretta di risalire su uno dei nostri autobus. Termoli è una città ricca di vita, tanto nella stagione invernale come in quella estiva, e merita per questo di essere vissuta almeno per una notte. I baretti e i ristorantini delle vie del centro sono rallegrati dalla presenza degli studenti universitari. In città potrete trascorrere serate in compagnia, assaporando buon cibo e bevendo qualche calice di vino proveniente dal vicino Appennino. Starà a voi scegliere se trascorrere la serata in un ristorantino romantico sul litorale, osservando i trabucchi dei pescatori che si scagliano contro l'orizzonte, o in un locale nel Borgo Antico, dove l’architettura suggestiva e la musica dal vivo vi porteranno con la mente in paesi d’oltremare. Dopo cena potrete rilassarvi ascoltando il frangersi delle onde sulla spiaggia oppure scatenarvi in una delle discoteche della città, come il “Dreams” o la “Villa Paradiso”. O perché non optare per entrambe le cose?

Fermata autobus a Termoli