§§ geoTextTitle §§

§§ geoLinkText §§

Autobus per e da Charleroi da 4,99€

Tutti i nostri autobus sono dotati di sedili ampi e comodi, wc a bordo, Wi-Fi gratuito e prese di corrente.

Comfort a bordo

Tutti i nostri autobus sono dotati di sedili ampi e comodi, wc a bordo, Wi-Fi gratuito e prese di corrente.

Servizi a bordo
Tutti i passeggeri possono viaggiare con 1 bagaglio a mano e 1 bagaglio da stiva (max 80 x 50 x 30 cm).

Bagagli

Tutti i passeggeri possono viaggiare con 1 bagaglio a mano e 1 bagaglio da stiva (max 80 x 50 x 30 cm).

Informazioni aggiuntive
Disponiamo dei seguenti metodi di pagamento Paypal, Visa and mastercard, postepay, and cash.

Pagamenti rapidi e sicuri

Disponiamo dei seguenti metodi di pagamento Paypal, Visa and mastercard, postepay, and cash.

Prenotazione
Elevati standard qualitativi, professionalità e tratte imbattibili rendono i nostri clienti soddisfatti!

97% di clienti soddisfatti!

Elevati standard qualitativi, professionalità e tratte imbattibili rendono i nostri clienti soddisfatti!

Recensioni dei clienti

I tuoi orari dell'autobus per Charleroi

Cerca gli orari da
a
Seleziona i giorni
Partenza
ritorno
Giorni Transfer Part. Durata Arr. Da
§§ getWeekdayString(connection.weekdays) §§ §§ connection.interconnection_transfers.length §§ §§ formatTimeFilter(connection.departure.timestamp, connection.departure.tz) §§ §§ formatDuration(connection.duration.hour, connection.duration.minutes) §§ §§ formatTimeFilter(connection.arrival.timestamp, connection.arrival.tz) §§ §§ connection.price > 0 ? formatPrice(connection.price) : 'Prenota ora' §§
Durata: §§ connection.duration.hour §§:§§ connection.duration.minutes < 10 ? '0' + connection.duration.minutes : connection.duration.minutes §§
Durata del transfer : §§ connection.interconnection_transfers[tripIndex-1].duration.hour < 10 ? '0' + connection.interconnection_transfers[tripIndex-1].duration.hour : connection.interconnection_transfers[tripIndex-1].duration.hour §§:§§ connection.interconnection_transfers[tripIndex-1].duration.minutes < 10 ? '0' + connection.interconnection_transfers[tripIndex-1].duration.minutes : connection.interconnection_transfers[tripIndex-1].duration.minutes §§
§§ stop.departure.timestamp + '000' | date :'HH:mm' : stop.departure.tz §§ §§ stop.station.name §§
info  
§§ viaStop.station.name §§ §§ viaStop.station.name §§,  ...,  §§ viaStop.station.name §§ ,
§§ stop.arrival.timestamp + '000' | date :'HH:mm': stop.arrival.tz §§ §§ stop.station.name §§
info
§§ stop.arrival.timestamp + '000' | date : 'HH:mm' : stop.departure.tz §§ §§ stop.departure.timestamp + '000' | date : 'HH:mm': stop.departure.tz §§
§§ stop.station.name §§
Tariffa sull'autobus: §§ formatPrice(getPriceAtBus) §§ Non indicata

Se la voce fiumi e laghi rientra tra le cose che ti interessano, potresti anche visitare queste città:

Scopri Charleroi grazie ai consigli di Virgina

Virgina Sono nata e cresciuta a Milano. Amo la mia città e i sui angoli segreti, ma appena posso parto zaino in spalla all’avventura, dal Grande Nord all’Oriente. Mi piace cucinare, ballare e curiosare tra le bancarelle di libri usati. Leggo voracemente e ho una passione sfegatata per l’India e la sua letteratura. Scrivo tanto, di tutto e da sempre. Ma da qualche anno è diventato anche il mio lavoro.
Milano
28 anni
Backpacker

Scopri di più su Charleroi

Informazioni generali su Charleroi

State pensando di visitare il Belgio con i nostri comodi autobus? Nel progettare l’itinerario, valutate una meta alternativa come Charleroi. Il nome vi dice qualcosa? I più lo associano all’aeroporto di Bruxelles-Charleroi, che in effetti dista appena 4 chilometri dal centro. Ma c’è molto di più: in realtà Charleroi è una delle città più importanti del Belgio e la più grande della Vallonia. Situata nella provincia di Hainaut, sulla riva del fiume Sambre, in passato è stata un fiorente centro economico, la “capitale del Paese Nero”, dal momento che si trova nei pressi di un ricco bacino carbonifero.  Per questo fino a circa la metà del ‘900 è stata uno dei poli industriali più importanti d’Europa – diventando, tra l’altro, tristemente nota per il Disastro di Marcinelle, avvenuto nel 1956. Negli ultimi anni, però, la città è stata oggetto di un abile progetto di riqualificazione: certo la vocazione tipicamente industriale di Charleroi rimane invariata – cosa che le regala un’atmosfera molto particolare – ma è pur vero che sono molte le bellezze artistiche e architettoniche del centro storico ad essere state portate a nuova vita. Qualche esempio? I bellissimi palazzi Art Déco, ma anche i musei cittadini, tra cui il più grande d’Europa dedicato alla fotografia. E poi i mercatini di Natale, la tradizionale parata per il Carnevale, ottimi ristoranti e locali dove divertirsi: vivace e in continua evoluzione, Charleroi vale senz’altro una visita e, se siete alla ricerca di una destinazione europea un po’ fuori dagli schemi, rimarrete piacevolmente sorpresi. Per i più curiosi, una piccola nota: non tutti forse sanno che Charleroi è considerata anche la capitale vallone del fumetto, perché proprio qui la casa editrice Dupuis ha lanciato dei personaggi iconici, come Lucky Luke e i Puffi.

Giro turistico a Charleroi

Con i nostri autobus per Charleroi, non dovrete pensare a nulla se non a rilassarvi e a godervi il viaggio. Ma che fare una volta arrivati in città? Charleroi si presenta come un grande polo industriale, con una vasta periferia; il centro però è tutto da scoprire e sono numerosi i musei e i luoghi d’interesse da visitare. Fate partire il vostro giro da Place Charles II, cuore pulsante della vita cittadina. Questa grande piazza ha un singolare schema esagonale, da cui si irradiano le principali vie: vi si affacciano la seicentesca Chiesa di St Cristophe, l’Hotel de Ville, cioè il municipio, edificio Art Déco risalente al 1936, e l’adiacente Beffroi, oggi Patrimonio dell’Unesco. Quest’ultimo è un’imponente torre che arriva a 70 metri d’altezza, all’interno della quale si trova un carrillon di 47 campane che ogni quarto d’ora suona qualche nota dei canti popolari di Jacques Bertrand: salite i 250 gradini per arrivare in cima e godetevi il panorama. Nelle vicinanze della piazza troverete anche la Maison Dorèe, di cui potrete ammirare l’incantevole facciata liberty, e il MBArts – Musée des Beaux-Arts, dedicato alle opere degli artisti belgi dal XIX secolo fino ai giorni nostri: vale assolutamente una visita, anche solo per poter vedere alcuni dei capolavori surrealisti di Magritte. Un’altra tappa imperdibile, a sud ovest della città, è il Museo della Fotografia di Charleroi, il più grande d'Europa dedicato a quest’arte, con una collezione permanente di oltre 80 mila scatti. Ma non dimenticate anche di visitare il sito industriale di Bois du Cazier, cioè la miniera di Marcinelle, dal 2012 Patrimonio Unesco, che oggi ospita anche tre musei: il Museo della Miniera, il Museo del Vetro e il Museo dell’Industria.

Charleroi: Cultura e Storia

La storia di Charleroi è relativamente recente: la città fu infatti fondata solo nel 1666 sulle rovine dell’antico villaggio di Charnoy; il governatore dei Paesi Bassi spagnoli vi volle far edificare una fortezza, battezzata Charles-Roy (Rey Carlos), in onore del re di Spagna Carlo II. Data la sua posizione strategica, il centro fu subito oggetto di aspre contese tra spagnoli, francesi, olandesi e austriaci, che se la disputarono a lungo. Questi continui passaggi di mano terminarono solo nel 1830, quando il Belgio ottenne finalmente la propria indipendenza. Nel XIX secolo, con la Rivoluzione Industriale, si apre per Charleroi, finalmente libera dalle dominazioni straniere, un periodo di fiorente crescita economica e sviluppo urbanistico: la città prospera e si espande grazie alla presenza di numerose industrie del carbone, del ferro e del vetro. Il vasto bacino carbonifero – che è valso alla zona il nome di Pays Noir, “Paese Nero” – al centro del quel sorge Charleroi, la rende in breve tempo una potenza economica e la seconda città più importante del Paese dopo Bruxelles. La crescita, anche demografica, di Charleroi rimane legata a doppio filo all’industria pesante: fino agli anni ’50 saranno tantissimi gli immigrati – da ogni parte d’Europa, ma soprattutto italiani – che proprio qui cercheranno lavoro come minatori, trovando spesso la morte. Sono divenuti tristemente noti coloro che l’8 agosto 1956 morirono nel grande incendio del centro minerario di Marcinelle: una tragedia che costò la vita a 262 uomini. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, Cherleroi verrà colpita da una pesante crisi, soprattutto dovuta al progressivo declino dell’industria pesante legata allo sfruttamento del carbone. Ma negli ultimi anni la città si sta aprendo al turismo e sta valorizzando il suo patrimonio storico e artistico.

Vita notturna a Charleroi

Charleroi è una grande città e anche se non è tra le più turistiche, non avrete difficoltà a trovare l’attività che fa per voi, anche quando si parla di divertimenti by night. Innanzitutto vi suggeriamo di provare le specialità gastronomiche locali, primo tra tutti il cioccolato. Praticamente il simbolo della nazione, il cioccolato belga è una di quelle delizie che difficilmente si dimenticano nella vita. Del resto, dalla colazione al dessert, è sempre un buon momento per concedersi qualche peccatuccio di gola, soprattutto quando si tratta di uno squisito gaufres (waffle). Un’altra istituzione culinaria sono poi le patatine fritte, che – pensate – sono state inventate proprio qui: una pausa in uno dei tanti baraques à frites, i tipici baracchini, è d’obbligo. Se invece preferite mangiare al ristorante, sono numerosi i locali del centro dove poter assaggiare i piatti tipici valloni. Ad esempio, il celebre prosciutto delle Ardenne, la tarte al Djote (con bietole e formaggio) o le moules et frites (le cozze accompagnate da patate fritte), e ancora le diverse varietà di zuppe e di stufati di carne. Come in ogni città del Paese, poi, gli amanti del luppolo avranno solo l’imbarazzo della scelta: sappiate che esistono più di 1500 birre originali del Belgio e certo non vi basterà un solo viaggio per assaggiarle tutte. Un scusa in più per tornare a Charleroi con Flixbus! Se poi vorrete approfondire il tema, sappiate che a pochi chilometri dalla città si trova L'Espace Chimay, un luogo interamente dedicato ai formaggi e alle birre trappiste. Per i più festaioli, infine, soprattutto nella zona a nord ovest della città, non mancano i club e le discoteche per ballare fino alle prime luci dell’alba.

Fermata autobus a Charleroi

Informazioni importanti su Charleroi

Biglietti autobus a partire da 4,99€
Numero di collegamenti da Charleroi 31
Numero delle fermate autobus a Charleroi 1
Paese Belgio