Torino magica

Torino magica

Quando pensiamo a Torino, ci immaginiamo la prosperità al tempo dei Savoia, l’eccellenza italiana dell’industria automobilistica guidata dalla Fiat e i magnifici monumenti quali la Mole Antonelliana e il Museo Egizio. Ma se ti dicessimo invece che Torino è famosa anche per essere un luogo legato alla magia nera?

Torino è infatti presente in molte storie e leggende che riguardano la magia occulta, che fa della città una meta per coloro che credono all’esoterismo e vanno in cerca di atmosfere misteriose.

Gli appassionati ne sono talmente convinti che identificano nella Torino esoterica uno dei vertici del triangolo della magia nera, insieme a Londra e San Francisco, e alcuni si spingono addirittura a identificarla con la città del Diavolo.

I misteri di Torino si nascondono in punti precisi della città e in alcune località sotterranee, che custodiscono segreti dalla notte dei tempi. Inoltre, ci sono molti luoghi e simboli che riportano a leggende, miti e credenze su forze malvagie.

La storia e le leggende di magia a Torino

Torino è attraversata dal 45° parallelo nord e si crede che ci sia una coincidenza magica che vede in Piazza dello Statuto e nel suo obelisco uno dei suoi punti di mistero. La punta dell'astrolabio non solo indica il quarantacinquesimo parallelo, ma anche il vertice esatto di questo triangolo nefasto che include le già citate Londra e San Francisco. Piazza Statuto, quindi, è considerata il cuore nero della città di Torino.

Perché? I motivi sono molti, per lo più simbolici. Uno di questi è la sua posizione: la piazza si trova a occidente, direzione dove tramonta il sole e che accoglie la notte, quindi le tenebre. Ha avuto però la sua nefasta influenza anche il suo utilizzo nell’antichità, poiché il punto su cui sorge l’odierna piazza era utilizzato ai tempi dei Romani come luogo di esecuzioni capitali e come necropoli. La vicinanza al poco distante Rondò della Forca poi, nome popolare del luogo delle esecuzioni capitali tra il 1821 e il 1835, fino al 1852 rafforzò la credenza che l'intera zona avesse qualcosa di opprimente e di malefico.

Torino e il triangolo esoterico

Torino è l’unica città che fa parte sia del triangolo della magia nera, o triangolo del diavolo, con Londra e San Francisco, sia di quello della magia bianca, assieme a Praga e Lione. Il fulcro della magia nera si troverebbe, come abbiamo detto, in Piazza Statuto, perché si trova a occidente, dove veniva situata la Porta Decumana degli accampamenti romani. Quest’area era proprio quella che simboleggiava l’oltretomba, l’entrata nel regno dei morti, e in più era una zona utilizzata per le sepolture. Il centro della magia bianca sarebbe invece presso la Fontana dei Tritoni.

Torino Massonica

Su Torino ci sono anche varie voci e leggende che la identificherebbero come una città massonica. Una di esse riguarda la fontana di Piazza Solferino, fatta costruire da un ministro della famiglia Savoia con l’intento di onorare i genitori; il progetto iniziale non venne però rispettato. La fontana presenterebbe quindi vari indizi per il percorso iniziatico del massone, che lo porterebbe alla vera conoscenza.

Luoghi della Torino Esoterica

C’è poi il Portone del Diavolo, simbolo di magia nera che riporta il volto del diavolo proprio al centro, circondato da serpenti. Visto che il palazzo a cui appartiene il portone è stato il luogo di vari delitti ed eventi tragici, superstizione e paura hanno portato all’invenzione di varie storie di fantasmi e di sfortune.

Ci sarebbero poi altri segni della massoneria e del diavolo: due fessure a forma di occhi socchiusi e maligni si trovano in Via Lascaris, proprio davanti alla costruzione che un tempo ospitava una loggia massonica, poi vari mostri, draghi e serpenti scolpiti che si arrampicano tra i palazzi della città.

Tra le leggende c’è anche quella della Gran Madre, la chiesa torinese che secondo alcuni fu volutamente costruita sul luogo dove un tempo si celebrava la dea Iside, detta anche Grande Madre. C’è poi la statua della Fede che potrebbe indicare, con un messaggio segreto, dove si nasconde il Santo Graal.

Il Museo della Magia a Torino

Il museo della Magia di Cherasco è tra le più importanti collezioni italiane di strumenti magici e illusioni. Il Museo presenta oggetti magici donati da maghi famosi, cimeli e spettacoli, compreso un intrattenimento per bambini fatto dal Mago Sales, presidente dell’associazione culturale. L’ente si pone come obiettivo la diffusione della cultura teatrale e magica. Le visite guidate, oggi non più disponibili, sono sostituite da giochi di magia e guide cartacee.

Tour Torino Magica

Il tour serale Torino Magica è una visita che si svolge regolarmente di giovedì e sabato. Il percorso parte da Piazza dello Statuto, che come abbiamo detto ha un enorme valore esoterico. In questa Piazza c’è il Monumento ai Caduti del Frejus, coronato da una stella a cinque punte e ricco di simboli massonici. Si passa poi al Rondò della Forca e a Piazza Solferino, dove sorge la fontana di cui abbiamo parlato, quella delle Quattro Stagioni.

Si attraversano poi varie strade, alla ricerca di simboli maligni, e si va verso la parte occidentale della città, dove tramonta il sole, che sarebbe anch’essa simbolo del demonio. Tra i vari edifici c’è in particolare il Palazzo del Diavolo, su cui si raccontano varie leggende e che era sede della Fabbrica dei Tarocchi.

Si passa poi alla parte bianca di Torino: la statua della Madonna di Piazza San Carlo, Piazza Castello e alla fine la Gran Madre, tappa finale del tour. La visita dura 2 ore, inizia alle 21 ed è prenotabile attraverso vari siti, come GetYourGuide.it.

Il Festival dell’Esoterismo a Torino

La città ospita anche l’Esoterica Festival, di solito nel mese di luglio, con interventi di personaggi di spicco, attività culturali e molti artigiani e professionisti da cui acquistare articoli vari. Ci sono spesso anche mostre fotografiche, installazioni  e sale di meditazione, ma anche corsi dell’Accademia Esoterica di Torino.

Negozi di Magia a Torino

Torino è piena di negozi di magia. Due sono particolarmente interessanti: Lo Stregatto Magic Shop, negozio molto fornito in cui acquistare anche cristalli, incensi, libri esoterici e consulti di cartomanzia. Segnaliamo poi Esotericamente, libreria dell’occulto di varie tradizioni, con un vasto numero di opere anche rare