§§ geoTextTitle §§

§§ geoLinkText §§
Vernazza
i

Spiacenti, non è stata trovata nessuna città

Sembra che non sia disponibile nessuna destinazione che corrisponda ai tuoi criteri ricerca. Modifica i criteri di ricerca o controlla a breve.

le Cinque Terre: cosa vedere in 3 giorni!

Sospese tra il verde della montagna e l’azzurro del mare, le Cinque Terre sono uno dei luoghi più suggestivi d’Italia, la meta perfetta per una fuga di un weekend o anche una vacanza più lunga.

Ad attenderti, paesaggi mozzafiato, baie e spiaggette nascoste, un mare cristallino, tanti percorsi di trekking nella natura, antichi borghi medievali dove il tempo sembra essersi fermato, chiese e santuari dal fascino immortale; e poi botteghe storiche, ristoranti tipici e una tradizione enogastronomica tutta da assaporare. Sei pronto a partire? Con i nostri autobus potrai comodamente pianificare il tuo viaggio alle Cinque Terre: sarà indimenticabile!

Dove si trovano le Cinque Terre? Immerse nelle bellezze della Riviera Ligure di Levante, in provincia di La Spezia, lungo cinque miglia di costa rocciosa e racchiuse da due promontori, le Cinque Terre comprendono cinque diversi comuni costruiti a strapiombo sul mare: Monterosso al Mare, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore. 

Quale visitare delle Cinque Terre? Tutte, ovviamente! I cinque borghi sono uno più suggestivo dell’altro e vale davvero la pena visitarli tutti. Del resto, non è un caso che questo meraviglioso tratto di costa ligure faccia parte di un Parco Nazionale e dal 1997 sia Patrimonio dell’Umanità tutelato dall’Unesco. La motivazione? Come si legge su sito ufficiale del Parco, “La riviera ligure orientale delle Cinque Terre è un paesaggio culturale di valore eccezionale che rappresenta l'armoniosa interazione stabilitasi tra l'uomo e la natura per realizzare un paesaggio di qualità eccezionale, che manifesta un modo di vita tradizionale millenario e che continua a giocare un ruolo socioeconomico di primo piano nella vita della società”. 

Come arrivare e come muoversi alle Cinque Terre? Con FlixBus potrai esplorare gli angoli più affascinanti di questa parte imperdibile della Liguria: con i nostri autobus arriverai a La Spezia (puoi anche fare tappa a Genova), per continuare poi con il treno regionale per Le Cinque Terre; ne passa uno ogni ora e ferma in tutte le stazioni. Il treno è senza dubbio il mezzo più comodo per spostarsi tra i paesini e in ogni stazione potrai trovare gli uffici informazione del Parco Nazionale; qui ti consigliamo di chiedere la Cinque Terre Card, che include diversi servizi (fra cui i bus navetta, l’ingresso ad aree e percorsi attrezzati, al Sentiero Azzurro e ad alcuni musei). Un altro modo per scoprire le Cinque Terre è poi a via mare, grazie ai numerosi battelli che in estate e in primavera collegano tutti i comuni. Noi però ti consigliamo di muoverti a piedi, attraverso i tanti percorsi escursionistici disponibili: di certo sarà un po’ più faticoso, ma gli incredibili scorci panoramici che potrai ammirare ne varranno assolutamente la pena!

Cosa vedere e cosa fare alle Cinque Terre? C’è tantissimo da scoprire e avrai solo l’imbarazzo della scelta. Se ti piace camminare potrai percorrere uno o più tratti dell’itinerario più celebre della Liguria, il Sentiero Azzurro (di cui, tra l’altro, fa parte anche l’imperdibile Via dell’Amore): lungo 12 chilometri, è stato tracciato nel corso dei secoli, rappresentando per lungo tempo l’unica via di comunicazione fra le frazioni del litorale. Non solo: un’altra delle passeggiate più suggestive – tra natura, fede e storia – è la Via dei Santuari, che tocca i cinque grandi complessi ecclesiastici che sorgono nei pressi dei borghi.

In quanto tempo si visitano le Cinque Terre? Un weekend lungo è l’ideale per scoprire le Cinque Terre: avrai il tempo di esplorare tutti e cinque i meravigliosi borghi che le animano, avventurarti tra percorsi naturalistici con paesaggi mozzafiato e, se il meteo lo permette, rilassarti nelle spiagge più belle. La sera potrai scegliere tra i tanti ristorantini tipici che offrono il meglio della cucina ligure, in un vero itinerario del gusto tra le specialità e i vini delle Cinque Terre.

Che tu stia viaggiano in coppia, con un gruppo di amici o in famiglia, con i tuoi bambini, alle Cinque Terre non ti annoierai di certo: ecco un itinerario davvero imperdibile per scoprirle in tre giorni!


Giorno 1: Vernazza e Corniglia

Vernazza, la perla delle Cinque Terre

Con FlixBus potrai arrivare comodamente a La Spezia, grazie ai numerosi collegamenti offerti dai nostri autobus. Da qui prendi il treno per Vernazza, dove ti consigliamo di dormire e far base durante il tuo weekend alle Cinque Terre. Arrampicata su un’imponente scogliera, è considerata uno dei cento borghi più belli d’Italia, grazie alla sua atmosfera incantata, ai suoi vicoli stretti, alle casette rosse, gialle e rosa che dipingono il centro, al suo caratteristico porticciolo e ai suoi antichi monumenti. I luoghi da non perdere? Senza dubbio la Chiesa di Santa Margherita di Antiochia, perfetto esempio di stile romanico-genovese, ma anche il Castello Doria e il Belforte, oltre che l’antica Torre del Convento dei Padri Riformati di San Francesco.

Poi avventurati lungo uno dei tratti più belli del celebre Sentiero Azzurro, camminando da Vernazza a Corniglia: ci vorranno circa due ore e mezza, e il dislivello da superare, tra scalini e salite, è piuttosto faticoso. Ma una volta arrivato sul crinale, verrai ripagato da scorci strepitosi e potrai goderti le bellezze di questo percorso che si snoda tra una natura rigogliosa fatta di agavi e fichi d’India, piccoli fiumiciattoli, uliveti, vigne, fattorie e gruppetti di case colorate. Arrivato a Corniglia, potrai visitare la parrocchia gotica di San Pietro e la settecentesca piazza di largo Taragio con l’Oratorio di Santa Caterina, ma soprattutto fermarti al celebre Spiaggione: un tuffo sarà d’obbligo! Per i meno allenati il consiglio è quello di fare l’itinerario al contrario, arrivando in treno a Corniglia e camminando poi fino a Varazze.

Raggiungi La Spezia con FlixBus!


Giorno 2: Monterosso al Mare

Goditi la spettacolare Monterosso

Un altro itinerario da non perdere e a cui potrai dedicarti il secondo giorno è quello che collega Vernazza a Monterosso al Mare: è una passeggiata di quattro ore e mezza, quindi è meglio affrontarla con la giusta attrezzatura – oltre che con il giusto spirito. Passando alle spalle della Chiesa di Santa Margherita d’Antiochia, ci si inerpica lungo una ripida salita che attraversa uliveti, prati e orti; una volta sul colle, la strada prosegue in modo abbastanza pianeggiante e oltrepassa graziose vallate, un incantevole ponte di pietra, tanti terrazzamenti con i caratteristici muretti a secco e boschi in cui abbandonarsi al respiro della natura. L’ultimo tratto di strada è caratterizzato da alcune ripide scalinate da fare in discesa per arrivare a Monterosso. Una volta giunto in paese, dedica un po’ di tempo ai monumenti più interessanti del borgo: la Chiesa di San Giovanni con il campanile, il Castello a strapiombo sul mare e la Torre Aurora, ma anche la splendida villa Montale di Fegina, in cui il grande scrittore premio Nobel per la Letteratura soggiornava durante le sue estati. Da non perdere, poi, una pausa rilassante nella spiaggia di Monterosso, la più grande delle Cinque Terre: in alcuni tratti è rocciosa, in altri è sabbiosa, ma ovunque il mare è cristallino e subito profondo. 

Dopo questa lunga giornata di esplorazione, il nostro consiglio è quello di tornare a Vernazza con il treno oppure anche con il battello, ammirando le bellezze della costa da una prospettiva differente. 

Puoi raggiungere le Cinque Terre anche da Genova!


Giorno 3: Manarola e Riomaggiore

L’incantevole borgo sul mare di Manarola

L’ultimo giorno della tua vacanza alle Cinque Terre dedicalo ad una delle passeggiate più romantiche di questo angolo imperdibile di Liguria: la Via dell’Amore. Da Vernazza raggiungi in treno Manarola: con i suoi colori pastello incorniciati dal blu del mare e del cielo ti farà innamorare al primo sguardo. Il centro è piccolo e si visita con piacere: da non perdere sono la Chiesa di San Lorenzo, l’Oratorio dei Disciplinati della Santissima Annunziata, che risale al XV secolo, l’antico Ospedale di San Rocco e il cosiddetto “Campanile Bianco”, che in realtà è una storica torretta di avvistamento. Poi percorri la strada pedonale a picco sul mare che in poco più di un chilometro arriva a Riomaggiore: è la Via dell’Amore, celebre in tutto il mondo per i panorami mozzafiato che regala. Il percorso, parte del Sentiero Azzurro, è molto agevole e adatto a tutti, per questo è l’ideale se hai deciso di visitare le Cinque Terre con i tuoi bambini. La strada è letteralmente scavata nella roccia e si affaccia sulle onde, tanto che pare quasi di camminare sull’acqua. Purtroppo, a causa di una frana è percorribile solo in parte e non si sa quando sarà possibile tornare a godersela per intero fino a Riomaggiore. Puoi scegliere di arrivare all’ultima delle Cinque Terre anche con una breve – ma spettacolare – gita in battello: Riomaggiore sembra un piccolo presepe affacciato sull’acqua e ti incanterà con le sue casette, i suoi vicoli labirintici, la Chiesa di San Giovanni Battista e il Castello sul colle di Cerricò.

Prima di tornare a casa con uno dei nostri autobus da La Spezia non dimenticarti di portare con te un pezzo di focaccia ligure: un goloso souvenir per il viaggio!

Prenota ora il tuo pullman per le Cinque Terre!



​ Scopri i consigli di viaggio di Virginia

Virginia

Virginia

Sono nata e cresciuta a Milano. Amo la mia città e i sui angoli segreti, ma appena posso parto zaino in spalla all’avventura, dal Grande Nord all’Oriente. Mi piace cucinare, ballare e curiosare tra le bancarelle di libri usati. Leggo voracemente e ho una passione sfegatata per l’India e la sua letteratura. Scrivo tanto, di tutto e da sempre. Ma da qualche anno è diventato anche il mio lavoro.

Perchè dovresti viaggiare in autobus con FlixBus:

I bagagli ammessi a bordo dei nostri autobus.

2 bagagli inclusi

Viaggia senza costi aggiuntivi e il fastidio di trascinarti le valige. Sulla maggior parte degli autobus c'è posto anche per la bicicletta!

Fermate in posizione centrale

Ti porteremo direttamente nelle località turistiche più rinomate

WiFi gratuito

Wi-Fi gratuito

Durante il tuo viaggio in autobus, potrai usufruire gratuitamente del Wi-Fi e delle prese di corrente.

Biglietti a basso costo

Risparmia viaggiando in autobus e spendi piuttosto i tuoi soldi per un po' di shopping.