§§ geoTextTitle §§

§§ geoLinkText §§

FlixBus arriva in Italia

FlixBus arriva in Italia: ecco la start up degli autobus che punta sulle aziende italiane

Comunicato stampa, 15/07/2015

++ FlixBus, la start up diventata un gigante della mobilità in autobus in Germania, inaugura linee nazionali e internazionali in Italia: fino a 4 partenze al giorno a partire da 1€ senza costi di prenotazione ++ 1000 collegamenti al giorno e oltre 50 città raggiunte entro il 2015 ++ Un modello di business unico fondato su partnership con compagnie di autobus italiane consentirà la creazione di 1000 posti di lavoro ++ Leader sul mercato tedesco, FlixBus punta a diventare il numero uno anche in Italia ++

Milano, 15/07/2015 - La start up diventata un gigante della mobilità in autobus in Germania sbarca in Italia e punta alla leadership di mercato. FlixBus è la start up dei servizi autobus a lunga percorrenza che è stata in grado di rivoluzionare il modo di viaggiare in Germania diventando, in meno di tre anni, il numero uno sul mercato.

Con una flotta di oltre 650 autobus e più di 300 destinazioni in 15 paesi, FlixBus ha già trasportato 20 milioni di passeggeri. La rapida crescita di FlixBus ha generato 4.000 posti di lavoro in Germania, di cui oltre 3.500 presso le compagnie di autobus partner.

FlixBus collega quotidianamente il nostro paese con oltre 80 città europee, un numero in continua crescita visto il forte successo riscontrato. E oggi si aggiunge un’importante novità: FlixBus inaugura le prime linee nazionali in Italia: la Milano – Venezia, con fermate a Verona, Padova e Mestre, a partire dal 18 luglio, e la Torino – Venezia, passando per Brescia, Verona, Padova e Mestre, a partire da metà agosto. Queste destinazioni saranno raggiungibili quotidianamente fino a 3 volte al giorno, e sono già acquistabili online o tramite l’App FlixBus con tariffe promozionali a partire da 1 euro.  “E questo è solo l’inizio” – ha dichiarato Andrea Incondi, General Manager di FlixBus Italia. « Abbiamo progettato un network nazionale che, come è avvenuto in Germania,  collegherà capillarmente l’intero Paese, da nord a sud, integrando le nostre città con la fitta rete di collegamenti già esistenti e in continua espansione tra l’Italia e il resto d’Europa: Monaco, Stoccarda, Francoforte, Zurigo, e da oggi anche Dortmund e Amburgo, sono solo alcune delle città raggiungibili con FlixBus, facendo dell’azienda il primo network integrato per viaggiare in autobus in Europa. Il nostro innovativo modello di business ci consente di crescere più rapidamente e di offrire ai nostri passeggeri una rete più estesa rispetto a realtà più grandi e consolidate ».

Un modello di business innovativo, a vantaggio delle PMI italiane

L’offerta di FlixBus è caratterizzata da un modello di business unico, basato sulla collaborazione con una rete di aziende partner e una chiara distinzione dei ruoli. Con gli attuali 180 partner basati in Germania, Paesi Bassi, Belgio, Austria, Svizzera e ora anche in Italia, questo modello è ormai consolidato: da un lato la start up FlixBus, che si occupa della pianificazione delle linee, del marketing, e del servizio pre e post vendita. Dall’altro i partner locali, piccole e medie imprese di autobus italiane, che si occupano dello svolgimento del servizio operativo, rispettando gli standard qualitativi stabiliti da FlixBus e assicurando un servizio eccellente grazie alla loro impareggiabile esperienza. In questo modo FlixBus garantisce che aziende, autisti e manutenzione siano italiani al 100%: un aspetto che si concretizza anche nella creazione di nuovi posti di lavoro presso le aziende partner, oltre all’indotto che si genera intorno a questo contesto.

Nicola Biscotti, presidente di ANAV, ha commentato: « Oggi in Italia viaggiano in autobus già 10 milioni di persone, ma il potenziale di questo mercato è molto più ampio. L’arrivo di FlixBus porterà ad aumentare il numero di viaggiatori e ciò consentirà margini di crescita sia alle imprese già presenti sul mercato, sia a quelle che sceglieranno di competere con un partner esperto ed affidabile quale è FlixBus ».

Con un network di linee sempre più esteso, gli italiani potranno viaggiare in tutto il Paese e in Europa a prezzi accessibili, e in totale sicurezza e comfort. A bordo troveranno WiFi gratuito, prese elettriche, toilette, il tutto in autobus moderni con sedili comodi e spaziosi. Potranno facilmente acquistare i biglietti online o sulla nostra App gratuita, ma anche attraverso agenzie di viaggio e rivenditori dislocati in tutto il paese, ricevere aggiornamenti di viaggio in tempo reale e portare con sé gratuitamente fino a due bagagli, oltre al bagaglio a mano. E con un piccolo sovrapprezzo, in fase di acquisto si potranno compensare le emissioni di CO2, rendendo il viaggio completamente verde.

1000 collegamenti al giorno e oltre 50 città italiane raggiunte entro il 2015

FlixBus Italia, sotto la guida di Andrea Incondi, 30 anni, ha l’ambizione di replicare il successo tedesco diventando leader di mercato anche nel nostro Paese. L’azienda conta già numerosi partner in Italia, che hanno dimostrato grande interesse nei confronti di questo innovativo modello di business. Entro il 2015, FlixBus prevede di raggiungere 50 città italiane, per un totale di 1000 collegamenti giornalieri solo in Italia. Nei prossimi anni il progetto consentirà la creazione di oltre 1000 posti di lavoro.